Coronavirus in Lombardia: coprifuoco a Milano dalle 23

Sei mesi dopo il lockdown arriva il coprifuoco. La seconda ondata dell'alto numero di contagi da coronavirus sta di nuovo costringendo le regioni più colpite a reinserire le vecchie rigide misure di limitazione alla libera circolazione dei cittadini.


L'ordinanza di coprifuoco è stata firmata dal governatore Fontana e dal ministro Speranza ed è stata inviata a tutti i sindaci dei capoluoghi di provincia. L'ordinanza è valida fino al 13 novembre. Il coprifuoco a Milano è previsto dalle 23 alle 5 del mattino successivo ci si potrà spostare solo per "comprovate esigenze lavorative", situazioni di necessità, e motivi di salute.



Le regole del coprifuoco


Il coprifuoco vieta la circolazione e gli spostamenti dopo le ore 23 salvo che per motivi di lavoro o comprovata urgenza. Inoltre, è stata condivisa dagli enti locali lombardi anche l’opportunità della chiusura, nelle giornate di sabato e domenica, della media e grande distribuzione commerciale, tranne che per gli esercizi di generi alimentari e di prima necessità.



La decisione del coprifuoco è stata presa dopo aver esaminato le proiezioni sui contagi che a fine mese, se non cambierà il trend, potrebbero portare fino a quattromila ricoveri nei normali reparti e a circa 500 in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore, i nuovi contagi in Lombardia sono stati 4.126, 1.858 dei quali nella sola provincia di Milano: dati in enorme crescita rispetto a quelli di settimana scorsa.


Posso muovermi dopo le ore 23? Si ma è necessaria una autocertificazione


Molti si chiedono, se ho un urgenza posso uscire di casa dopo le ore 23? La risposta è affermativa. Infatti per lo spostamento sarà necessaria una autocertificazione e la presenza di uno dei seguenti motivi:


- ritorno al proprio domicilio;

- motivi di salute;

- comprovati motivi di lavoro;

- comprovati motivi di natura familiare;

- motivi scolastici e/o afferenti ad attività formative e/o socio-assistenziali;

- altri motivi di urgente necessità.


L'autocertificazione coprifuoco potrà essere richiesta e controllata dalle Forze dell'Ordine in caso di eventuali verifiche ai posti di blocco. 


Che sanzioni rischio se esco di casa senza autocertificazione?


Le disposizioni dell'ordinanza della Lombardia producono i loro effetti dalla data di giovedì e sono efficaci fino all'adozione di un successivo decreto del presidente del Consiglio dei ministri e, comunque, fino al 13 novembre 2020.


Il mancato rispetto delle misure di cui all'ordinanza è sanzionato con il pagamento di una multa da 400 a 3mila euro. La sanzione pecuniaria aumenta di un terzo se il mancato rispetto degli obblighi o dei divieti avviene con l’uso di un veicolo.


Inoltre, i locali pubblici che non seguono le direttive del decreto (come l'obbligo di tirare giù la serranda alle 24) rischiano la chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni, oltre ad una pesante sanzione pecuniaria.



Per scaricare Spotter, infine, ecco il link: l’App che ti fa guadagnare parcheggiando!


1 view

Spotter è un’App di sharing di parcheggi, che ti permette di condividere, di trovare parcheggio e di ottenere ricompense come Buoni Amazon e Gift Cards.

Spotter è un marchio registrato di proprietà di Mcube Srl.

Sede legale: corso Lodi 31 – 20135 Milano (MI), Italia
P. IVA: 10607830964

Spotter Facebook
spotterinstagramlink
spotterlinklinkedin

©2020 by MCube Srl